Il Veneto trova la strada per 1600 disoccupati

Sarà la prima superstrada italiana interamente costruita da disoccupati, 1600 dipendenti interamente pescati dalle liste di mobilità. L’opera, lunga quasi 95 chilometri, collegherà Montecchio Maggiore, nel vicentino, a Spresiano nel trevigiano, passando per centri industriali molto importanti per l’economia veneta. Un’opera reclamata fin dagli anni Settanta e che costerà quasi 2400 milioni di euro. La superstrada verrà realizzata in project financing dalla Sis, un raggruppamento di imprese con capitale in prevalenza spagnolo. La Sis gestirà e riscuoterà il pedaggio per quasi quarant’anni, poi la struttura tornerà alla Regione Veneto. Sono stati i sindacati a chiedere che a costruire la superstrada siano i disoccupati dell’edilizia trevigiana . Una boccata d’ossigeno per il settore, che ha subito un vero e proprio tracollo in soli tre anni.

di P.Tes. , Il Venerdì

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: