Ma il Pd non capisce

L’unica spiegazione è che vivano su un altro pianeta. Altrimenti, i dirigenti del Pd, per quanto intorpiditi nei sensi e obnubilati nell’intelletto dalle pratiche di bipartisan “responsabilità” del ventennio quasi trascorso, avrebbero assillante contezza del cocktail civico di stupore, indignazione, esasperazione, rabbia, con cui la “loro” gente non li prende più neppure in considerazione, se non per disprezzarli e auspicare che tolgano al più presto il disturbo. Quando accade che uno di loro venga applaudito, è solo perché la platea è stipata di quella “nomenklatura diffusa” che vive e lucra sulla politica, gilda autoreferenziale che nel nostro paese conta ormai centinaia di migliaia di adepti. Altrimenti sono fischi, contestazioni, domande accorate e furibonde che neppure più sperano in una risposta. Questo giornale ne rende puntuali testimonianze ogni giorno.    Vivono su un altro pianeta, altrimenti saprebbero che la “loro” gente li ha votati (e li vota: sempre meno) per un’unica straordinaria ragione, la DIVERSITA’ MORALE rispetto ai partiti dell’establishment, dunque la possibilità di fidarsi di politici che non fossero politicanti, di “rappresentanti” che non diventassero affaristi. La diversità che Berlinguer trent’anni fa (otto prima della caduta del Muro) aveva indicato come unica possibile identità di un partito comunista in Italia, dopo il fallimento mondiale dei comunismi storici (lo definiva, con colpevole eufemismo, esaurimento della spinta progressiva della rivoluzione d’ottobre).    La “loro” gente – i loro potenziali elettori – sa perfettamente che senza questa diversità morale non c’è alternativa politica che tenga, che l’omologazione col regime di “Cricca continua” è dietro l’angolo. La “loro” gente non si accontenta di “rappresentanti” che rubino un po’ meno, li vuole che non rubino affatto (né per sé né per il partito). Di più: che non frequentino affatto i sospetti ladri e faccendieri. È così difficile da capire? È così difficile da realizzare?    Vivono su un altro pianeta, altrimenti non aprirebbero più bocca, perché oggi nessuno li crede più, la “loro” gente in primo luogo, neppure se si mettessero a dire ogni giorno “qualcosa di sinistra”. Stanno dissipando un patrimonio, con nuove promesse possono solo far inferocire chi ormai di loro non si fida più. Per fortuna c’è l’Altra Italia che in questi anni ha salvato l’onore del paese: i cittadini scesi in piazza e i magistrati che hanno applicato la legge eguale per tutti.

di Paolo Flores d’Arcais, IFQ

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: