Il porto delle nebbie bis, B. impalma la giustizia

In via Arenula l’ex “insabbiatore” della Procura di Roma troverà vecchi amici come Ionta e Nebbioso

Con il giuramento di ieri pomeriggio al Quirinale, il Cavaliere ha ufficialmente impalmato la Giustizia, nel senso di Nitto, intimo dell’avvocato corruttore Cesare Previti. Palma ritorna in via Arenula dopo l’esordio da tecnico nel 1994, con la prima vittoria di Silvio Berlusconi. Ci entrò da vicecapo di gabinetto dell’allora ministro Alfredo Biondi, l’autore del decreto salva-ladri. A 17 anni di distanza, il trionfale ingresso da Guardasigilli.

Nelle sue prime uscite pubbliche, il previtiano Palma ha fatto scontato appello al “dialogo” coi magistrati e con l’opposizione. In realtà la linea dura portata avanti dal predecessore Angelino Alfano, su ispirazione dell’inventore delle leggi ad personam Niccolò Ghedini, non dovrebbe spostarsi di una virgola. Come dimostra la fiducia al Senato sul processo lungo, altro favore a B.

NEL PATTO SIGLATO a Palazzo Grazioli tra il premier, Ghedini e Palma, prima della designazione ufficiosa, non sarebbe prevista alcuna rivoluzione in via Arenula. Le pedine imposte ad Alfano, in vari casi ereditate sia da Castelli sia da Ma-stella, dovrebbero rimanere al loro posto. Del resto, in tre lustri e passa di berlusconismo, i magistrati passati al ministero avrebbero messo a punto un ingranaggio perfetto per garantire leggi ad personam e manovre ostative e punitive nei confronti dei loro colleghi pm considerati “pericolosi”. Non è un caso che, per via Arenula, sia transitato anche Alfonso Papa, deputato del Pdl arrestato per la P4 di Gigi Bisignani e Gianni Letta. Papa è stato vicecapo di gabinetto con Castelli, poi direttore degli Affari civili con Mastella. E adesso l’arrivo di Palma, ex pm “insabbiatore” della Procura di Roma, garantisce una sorta di porto delle nebbie bis.

Al ministero, il Guardasigilli troverà innanzitutto un suo vecchio amico e collega di lavoro: Franco Ionta, che guida il Dap, il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria. Capo di gabinetto è un altro ex pm romano: Settembrino Nebbioso, che col diminutivo di “Rino” compare nella lista dei lavori regalati dalla cricca di Diego Anemone, molto interessato al versante carceri nel settore degli appalti pubblici. Senza dimenticare che nel “sistema gelatinoso” della Protezione civile si è trovato invischiato Achille Toro, ennesimo magistrato di Roma, accusato tra l’altro di fuga di notizie. Nebbioso è stato in contatto anche con Antonio Saladino, l’imprenditore della ciellina Cdo al centro dell’inchiesta “Why Not”.

DAGLI APPALTI DEL G8    alla P3 di Verdini, Cosentino, Dell’Utri. Presidente in via Arenula dell’organismo indipendente di valutazione della performance (ex controllo interno) è infatti l’irpino Angelo Gargani, fratello di Peppino, già responsabile giustizia di Forza Italia . I fratelli Gargani figurano spesso nei verbali della P3. Così come il famigerato Arcibaldo Miller, capo degli ispettori del ministero. A dire il vero, Miller è citato anche da Papa nella P4. Proveniente da Napoli, il magistrato è stato coinvolto da indagato in molte inchieste, anche per camorra. A dimostrazione del micidiale connubio tra politica e magistratura al riparo dello scudo berlusconiano, è utile ricordare che Nicola Cosentino, sottosegretario dimessosi perché inquisito per i suoi rapporti con i Casalesi, aveva individuato in Miller il suo candidato preferito a governatore della Campania.

Altro pm di derivazione politica è l’ex sottosegretario diniano Angelo Giorgianni, presidente della commissione di valutazione dei dirigenti. Dovrebbe infine rimanere dov’è anche Augusta Iannini, moglie di Bruno Vespa e un tempo vicina all’ex capo dei gip di Roma Renato Squillante. Oggi la Iannini guida l’ufficio legislativo del ministero, snodo strategico per le leggi ad personam.

di Fabrizio d’Esposito e Antonella Mascali, IFQ

Nitto Palma (FOTO ANSA) 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: