Archive for giugno, 2006

30 giugno 2006

Il mondo a misura d’uomo

Troppo spesso al giorno d’oggi qualsiasi discorso sul progresso tecnologico si riduce a un appiattimento sminuente legato al mondo dei computer, di Internet o dei  più banali "gadget high-tech", dimenticando che la tecnologia è innanzitutto una pratica complessa, stratificata e profondamente umana, e che come ogni aspetto della nostra vita anch’essa è percorsa da profonde contraddizioni. Per analizzare con occhio esperto lo stretto legame che unisce il progresso umano alla tecnologia, restituendo a quest’ultima la sua natura carica di valori e aspettative per il futuro: quella propensione umana a modificare e migliorare il mondo che ci circonda e per verificare la tesi fondata sull’irreversibilità storica del mondo "tecnologicamente naturale", è quella di immaginare un "pensiero ecotecnologico" critico, che sia alleato, non nemico, dell’ambiente. Vi rimando al libro di Thomas Hughes che ha il titolo di questo intervento, pubblicato da "Codice Edizioni".
 
 
 
13 giugno 2006

L’odio è antiquato

– Lei odia niente?
– Certo – rispose Zenone. – Qualcosa sì.
– E cosa?
– L’odiare.
– E nient’altro?
– Certo. Qualcos’altro.
– E cosa?
– L’essere, comunque, costretto a odiare.
 
Qualcosa da aggiungere:
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: